SPAGNA: ADDIO ALLE ARMI PER L'ETA, 829 MORTI IN MEZZO SECOLO (SERVIZIO)

(ASCA-AFP) – Madrid, 10 gen – Con l'annuncio del cessate il fuoco ''permanente'' da parte dell'Eta, sembra chiudersi in Spagna un'epoca di sangue passata attraverso mezzo secolo di violenze che hanno provocato la morte di 829 persone. L'Eta, il cui simbolo e' un'ascia con un serpente, e' stata fondata il 31 luglio 1959 da studenti nazionalisti di ispirazione marxista-leninista che accusavano il Partito nazionalista basco e il governo in esilio di ''immobilismo'' nei confronti del regime di Franco. L'Eta (Euskadi Ta Askatasuna, cioe' paese basco e liberta') e' dal 2001 sulla lista delle organizzazioni terroristiche dell'Unione Europea e degli Stati Uniti. Il gruppo armato rivendica l'indipendenza dell'Euskal Herria, territorio che comprende la regione autonoma dei Paesi Baschi spagnoli, la Navarra e i Paesi Baschi francesi. Dall'inizio della lotta armata per l'indipendenza basca, l'Eta ha ucciso 829 persone, soprattutto in Spagna, ma anche in Francia (due guardie civili uccise a dicembre 2007 a Capbreton, nel sudovest), secondo i dati del ministero degli Interni spagnolo, e un poliziotto francese il 16 marzo 2010 in Ile-de-France. La sua vetrina politica storica e' il partito indipendentista Batasuna, vietato nel 2003 dalla giustizia spagnola per i suoi legami con il gruppo armato del quale non ha mai condannato le violenze. Ma in Spagna si resta perplessi sulla reale disponibilita' a lasciare le armi. L'Eta aveva infatti gia' annunciato il 22 marzo 2006 un ''cessate il fuoco permanente'' che ha permesso al governo socialista di Jose' Luis Rodriguez Zapatero di impegnarsi in un ''processo di pace'' per una fine negoziata del conflitto basco. In nove mesi al dialogo non hanno fatto seguito progressi tangibili e l'Eta ha commesso un attentato con due morti il 30 dicembre all'aeroporto di Madrid, e ha ufficializzato la fine della tregua a giugno 2007. Da quel momento la polizia spagnola e francese hanno assestato duri colpi all'organizzazione, arrestando piu' di 100 membri. Tra il 2008 e il 2010 i 7 piu' alti dirigenti politici sono finiti in mano alla polizia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...