Spagna/ Dopo arresti membri Eta, ritrovati nascondigli esplosivi

In due località del sud ovest della Francia

postato
document.write( strelapsed(‘2009-08-20T16:32:00Z’) );
1 giorno
fa da APCOM

Nel sud della Francia, a Camplong, è stato ritrovato un importante arsenale di armi ed esplosivi appartenenti all’Eta, dopo l’arresto, avvenuto ieri, di tre presunti militanti del gruppo separatista basco. Lo si apprende da fonti dell’antiterrorismo spagnolo. Si tratta del secondo importante rinvenimento di esplosivi dopo l’arresto di ieri all’alba dei tre uomini, avvenuto nella stazione sciistica di Corbier Villarembert, in Savoia. Un primo nascondiglio, 100 chilogrammi di esplosivo, era stato scoperto nel pomeriggio di ieri nel comune di Ferrieres, vicino alla frontiera spagnola. Secondo l’agenzia Vasco Press, il nascondiglio scoperto oggi conteneva diverse centinaia di chili di esplosivo, componenti elettroniche ed armi. Il ministro degli Interni spagnolo, Alfredo Perez Rubalcaba, aveva anticipato che l’arresto di questi uomini avrebbe potuto portare ad importanti ritrovamenti di materiale dell’Eta.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...